Honda annuncia una moto elettrica. E sta in piedi da sola.

Honda anticipa la prima moto elettrica dotata di Riding Assist-e self balancing. In pratica sta in piedi da sola, si muove pure da sola ed è 100% elettrica. La mostrerà a Tokyo il 25 ottobre.

Quella annunciata un po’ in sordina da Honda nelle ultime ore potrebbe essere una delle innovazioni più grosse del nostro settore. Per avere tutti i dettagli dovremo aspettare il 25 ottobre, ma intanto facciamoci un’idea di cosa si tratta.

Meno di un anno fa, erano i primi freddi giorni di gennaio, Honda ci ha lasciato tutti di sasso mostrando al CES di Las Vegas il suo Ride Assist (ne ho parlato nel mio VLOG 52, guardalo). In pratica questo sofisticato sistema mantiene la moto in equilibrio anche senza la presenza del pilota e funziona fino a una velocità ridotta. Dopo di che, il pilota ha in effetti tutta la responsabilità sul groppone. Si tratta di una tecnologia sviluppata sui robot ASIMO. Non sono un grande fan degli ausilii artificiali e artificiosi, ma… diamine dobbiamo riconoscere che è davvero un’invenzione notevole! Ho sempre ritenuto che rendere le moto più facili per tutti fosse un po’ una cazzata: una moto va guidata, sia essa a benzina, a carbonella o a elettroni. Ma è anche vero che in questo modo possiamo avvicinare molti nuovi motociclisti e a guardare le prospettive future di questo mercato in crisi di ricambio generazionale non è cosa trascurabile.

Il prototipo mostrato a gennaio al CES era basato su una Honda NC700S e ha destato parecchia attenzione lasciando intuire che in fondo si possa trattare di un aggeggio che si può aggiungere a una moto che già conosciamo. Nelle ultime ore si è tornato a parlare di questo Ride Assist di Honda, perché la Casa giapponese ha rilasciato alcune immagini di un prototipo annunciandone la presentazione il 25 ottobre prossimo durante il 45° Salone di Tokyo. E se Honda si prende il disturbo di darci questa anticipazione, significa che ha altro da raccontare e i colpi non sono finiti.

Dalle prime immagini, si capisce subito una cosa importantissima, forse ancora più rilevante sull’immediato rispetto al Ride Assist. La moto che Honda presenterà sarà 100% elettrica. Il che significa che il colosso ha intenzione di entrare in questo mercato e di farlo in modo clamoroso, con una moto a prima vista notevole e completamente nuova. Non è l’adattamento di una moto di produzione, e già a prima vista si scorgono interessanti riflessioni di progettazione.

Dalle immagini possiamo notare il telaio tubolare, il monobraccio posteriore che parrebbe contenere la trasmissione cardanica e il cruscotto mostra almeno 4 riding mode e i gradi di inclinazione. Luci a led, freni Nissin ma soprattutto delle proporzioni che trovo estremamente interessanti.

Non ci resta che attendere il 25 ottobre per sapere qualcosa in più sulle doti di questa moto elettrica che conferma il grande fermento di questo periodo per questo mercato ancora agli inizi. Sarà questa the next big thing del motociclismo?

#RideMore

Motoreetto

Motoreetto

Nicola Andreetto, moto blogger da 'na vita, press officer all'occorrenza, media strategist, video maker ma soprattutto viaggiatore e sognatore. Mi hanno definito lo Storyteller su due ruote e forse c'hanno preso. Mi chiamano Motoreetto, perché tra me e la moto non c'è separazione.

Comments are closed.