NXT Rage: una moto elettrica per essere cattivi senza peccato

nxt rage moto elettrica motoreetto

Un nuovo marchio si affaccia nel sempre più vivace ring delle moto elettriche: NXT Motors arriva dai Paesi Bassi con la Rage un concept stilisticamente interessante. Ma ancora troppi misteri sui dati tecnici…

Questa NXT Rage mi fa pensare che stiamo vivendo un periodo strano. Sappiamo di essere all’inizio di un qualcosa, percepiamo che ci sono dei cambiamenti epocali in atto, una vera rivoluzione, ma non abbiamo tra le mani tutti gli elementi per capire, analizzare, essere consapevoli di ciò che ci succederà. Certo, ci vorrebbe una sfera di cristallo. Ma perché faccio questa premessa? Perché quasi ogni giorno scorgo sul web prototipi o semplici concept di moto elettriche, alcuni interessanti ed altri meno, ma in realtà tutti meritevoli di attenzione almeno finché non avremo le idee chiare su questo mercato nascente.

C’è vivacità nel ring delle moto elettriche. Lo dimostra anche questo concept firmato NXT Motors. Ho provato a capirne di più, ma il sito di questa azienda olandese si limita a dare più profumo che informazioni. La comunicazione si concentra molto sui concetti che stanno alla base di questo progetto, quello che in ingegneria si chiama “aria fritta”, ma degli aspetti tecnici… nisba.

La cosa un po’ mi urta, lo ammetto, ma ho deciso comunque di approfondire perché dalle poche immagini a disposizione, la moto ha del potenziale: la scocca in fibra di carbonio.

Non tanto per il costoso materiale, quanto perché offre un’interessante soluzione formale e funzionale. Unisce l’utile al bello insomma, rendendo l’elemento strutturale anche elemento estetico caratterizzante.

Certo, poi dobbiamo sorvolare sui cerchi a tre razze dei primi anni Novanta probabilmente presi da un vecchio Monster del ’95. Però ha il suo stile. Così a occhio è un po’ lunga, con un interasse che fa presagire molta stabilità e, di conseguenza, poca agilità. Vediamo forcella rovesciata e monoammortizzatore Ohlins, freni a disco con pinze tradizionali e cavi un po’ troppo a vista. Interessanti i gruppi ottici a led con un tocco di tradizione data dalla scelta del faro tondo e la sella biposto che lascia comunque la ruota posteriore così a sbalzo.

Indiscrezioni riportate da Electrek e EVNerds parlano di un prezzo di 24.490 euro per questa NXT Rage ed è già possibile riservare la propria con un acconto di 950 euro.

Questo pone questa NXT Rage in diretta concorrenza con aziende che già da anni si stanno costruendo una certa posizione autorevole nel segmento delle moto elettriche, ovvero Zero Motorcycles – con la quale il confronto è inevitabile per chiunque oggi si metta a fare una moto elettrica – e anche Lightning che, oltre alla nota supersportiva, nei giorni scorsi ha rilasciato le prime indiscrezioni sulla Strike, una moto molto più accessibile.

Non per ultimo, il confronto con la Harley-Davidson LiveWire.

Chi deciderà di riservare la propria NXT Rage, lo farà però sulla fiducia perché per i dati tecnici dovremmo attendere i prossimi mesi. Di certo l’abbondante spazio ricavato per le batterie fa sperare in una bell’autonomia per poter girare in lungo e in largo sentendosi, come dicono in NXT Motors, cattivi senza alcun peccato.

#RIDEMORE

Motoreetto

Motoreetto

Nicola Andreetto, creatore di contenuti ad alto tasso motoristico. Moto blogger, autore di pubblicazioni di settore, video reporter e imperturbabile sognatore. Mi hanno dato dello Storyteller su due ruote e mi è piaciuto, per gli amici sono Motoreetto.

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.