The Suzuki V-Strom 650 XT is THE WEEKENDER

E tu di cosa hai bisogno per andare, per ritrovarti? Ho preso la nuova Suzuki V-Strom XT 650 e mi sono regalato due giorni di solitudine. La V-Strom è diventata The Weekender, colei che inventa i week-end anche quando i week-end non ci sono.

Questo video è dedicato a te che segui il mio blog, la mia pagina Facebook perché ti piace semplicemente andare in moto. Perché come me ti interessano relativamente le prestazioni massime, ti piace proprio il concetto di andare e – magari – ti ritrovi un po’ nelle esperienze che racconto. Per il 2017 Suzuki ha rinnovato la sua best-seller V-Strom 650, una moto che ho sempre apprezzato per la grande versatilità. In Suzuki Italia mi hanno chiesto cosa ne pensassi e come l’avrei raccontata. Insomma… mi hanno provocato. Mi sono fatto dare una V-Strom 650 XT e le ho lasciato fare quello che sa fare meglio: creare opportunità di viaggio, di scoperta.

suzuki v-strom 650 film weekender motoreetto viaggio

Per questo ho chiamato questo cortometraggio “The Weekender“, perché la V-Strom riesce a creare un week-end anche quando non è fine settimana. Ognuno di noi ha un luogo dell’anima dove andare a rifugiarsi, a riflettere. Non serve andare in India per ritrovare se stessi e la V-Strom ha la capacità di portarci dove vogliamo con semplicità. Si conferma la moto ideale per chi vuole una compagna affidabile in grado di portarlo ogni giorno al lavoro e consentire delle fughe soddisfacenti, non importa se di mesi o di poche ore.

Vuoi sapere dove sono andato io? Beh… dovrai aspettare il mio prossimo post con l’itinerario 😉

Ringrazio Suzuki Italia per la collaborazione, Angelo “LeClip” Albertini per aver diretto questo video, Paolo Cerri e Andrea Marchi per l’assistenza, Clover, TomTom, Boom Natural Drink, TCX. 

#RideMore

Giacca Clover Crossover 3 WP

Stivali TCX Hero

suzuki v-strom 650 weekender film motoreetto in viaggio clover tcx

Motoreetto

Motoreetto

Nicola Andreetto, moto blogger da 'na vita, press officer all'occorrenza, media strategist, video maker ma soprattutto viaggiatore e sognatore. Mi hanno definito lo Storyteller su due ruote e forse c'hanno preso. Mi chiamano Motoreetto, perché tra me e la moto non c'è separazione.

1 Comment