Formula E a Roma: io c’ero

Sono stato alla prima storica del RomaEPrix, la gara di Formula E sul circuito cittadino di Roma in zona EUR. Ero molto curioso di assistere dal vivo a questo campionato che avevo visto ancora solo in TV e ho registrato le mie prime impressioni durante la gara. Ecco il mio vlog.

Formula E Roma 2018: un evento storico. Per la prima volta il mondiale riservato a monoposto elettriche corre in Italia e lo fa nella città eterna in un circuito allestito in zona EUR. Che ti piaccia o meno la prospettiva di gare prive del fragore della combustione, non si può non considerare questo come un avvenimento storico. Rivedere le auto correre in un circuito cittadino come avveniva ai tempi dei pionieri delle corse è qualcosa di incredibile. Tutto splendido e perfetto? No, non lo è. Le auto elettriche salveranno il mondo? No, non lo faranno. Ma un cambiamento è in atto ed è meglio cercare di capirlo che rifiutarlo a priori.

Quella che si respira all’EUR durante la Formula E Roma 2018 è un’atmosfera pacata a tratti surreale. Auto che passano lanciate come dardi schivando i muri della capitale. Tante famiglie, bambini eccitati, ma pochi giovani e poca visibilità sulla pista (almeno da dove ero io). Gara vera tra piloti alla pari che forse oserebbero ancora di più avendo degli spazi di fuga. Qui sopra alcune mie riflessioni a caldo durante il primo storico Roma E Prix di Formula E, mentre qui sotto alcuni contenuti live pubblicati sul mio canale Instagram.

Pit Walk! Una passeggiata sulla pit lane della @fiaformulae #romaeprix #enelfe

Un post condiviso da Nicola Andreetto (@motoreetto) in data:

Motoreetto

Motoreetto

Nicola Andreetto, moto blogger da 'na vita, press officer all'occorrenza, media strategist, video maker ma soprattutto viaggiatore e sognatore. Mi hanno definito lo Storyteller su due ruote e forse c'hanno preso. Mi chiamano Motoreetto, perché tra me e la moto non c'è separazione.

Comments are closed.