KTM 1290 Super Adventure R

Ho provato le nuove KTM 1290 Super Adventure R e 1090 Adventure R in Val di Susa. In questo video cerco di essere obiettivo… ma è impossibile!

A distanza di alcuni mesi da questa giornata passata con i ragazzi di KTM e alcuni tra i migliori tester italiani sul Col du Sommeiller e sullo Jafferau, sono ancora costretto ad asciugarmi la bavetta. La location del KTM Adventure Rally è fantastica, ma questo già lo sapevo: l’alta Val Susa è uno spettacolo unico. Quello che potevo solo sospettare ma che non sapevo era quanto fosse spettacolare la nuova adventure austriaca. Si è trattato in fondo solo di un assaggio, ma sufficiente per toccare con mano i progressi tecnici. Continuo a trovare bella e divertente la mia 990, un po’ capostipite delle big trail di adesso e per questo più pura e molto più ruvida, ma la nuova 1290 Super Adventure R è sorprendente sotto ogni punto di vista: potenza, erogazione, ergonomia, elettronica, ciclistica… Per me è sicuramente la miglior moto provata nel 2017 e forse potrei osare e dire la miglior moto provata di sempre.

ktm 1290 super adventure r motoreetto test sul sommeiller

Oltre alla KTM 1290 Super Adventure R però c’era anche la 1090 Adventure R sulla quale avevo meno aspettative. Essendo molto più simile alla 1050 che avevo già guidato e avendo meno birra, temevo di rimanerne un po’ deluso dopo essere stato tutto il giorno in sella alla big. Invece l’ho trovata equilibratissima, ancora più maneggevole e con un’ottima erogazione. Certo si sente che il motore non ti molla lo stesso gancio in piena mascella, ma comunque stiamo parlando di una signora potenza e una signora coppia. Sceso dalla 1090 R sono stato assalito dal dubbio: ma è preferibile rinunciare a qualche cavallo ma anche a qualche chilo o dato che ci siamo e che non ci costa nulla (perché poi la discriminante è pure quella) sognare in grande e preferire la 1290?

Dato che erano con me, ho rivolto il mio dubbio a Fabio Fasola, celebrità dell’off road e istruttore KTM, e a Vanni Oddera, che con tanta cortesia e simpatia hanno condiviso la loro personale impressione sulle due moto che avevamo a disposizione, ovvero la 1290 Super Adventure R e la 1090 Adventure R.

I nostri due professionisti del tassello spiegano in realtà molto bene perché io mi sono posto il dubbio. Ovvero la 1090 è maggiormente indicata per chi non ha troppa confidenza con il fuoristrada e vuole una moto totale anche per avvicinarsi allo sporco. La 1290 R è invece per chi non si vuole accontentare e vuole il massimo in tutto.

Tuttavia trovo sorprendente la facilità con cui entrambe le Adventure KTM si muovono su qualsiasi terreno. Il bicilindrico a V di 75 è oggi molto più dolce e non scalcia come il mio 990, è quindi molto più facile da gestire. Tuttavia ha mantenuto gran parte del carattere peperino che l’ha reso celebre e basta aprire la manetta per sentirsi schiacciare il diaframma. Lo so cosa vuoi sapere: no, non ha la pacatezza del boxer BMW, non ha quella curva paciosa e vellutata. è rimasto molto più grintoso, ma non è incazzato e nervoso come il 990.

In poche parole, le Adventure KTM sono moto esagerate. La 1290 Super Adventure R lo è ancora di più!

Vedi la scheda tecnica della KTM 1090 Adventure R >>>

Vedi la scheda tecnica della KTM 1290 Super Adventure R >>>

#RideMore

Motoreetto

Motoreetto

Nicola Andreetto, moto blogger da ‘na vita, press officer all’occorrenza, media strategist, video maker ma soprattutto viaggiatore e sognatore. Mi hanno definito lo Storyteller su due ruote e forse c’hanno preso. Mi chiamano Motoreetto, perché tra me e la moto non c’è separazione.

Comments are closed.