Ho provato il nuovo Askoll NGS 3, scooter elettrico italiano

NGS è la sigla che identifica la nuova famiglia di scooter 100% elettrici e made in Italy della ASKOLL. Sto usando da qualche settimana il top di gamma, NGS 3, e in questo video ti racconto proprio tutto di lui.

Negli ultimi cinque anni abbiamo imparato a conoscere un nuovo produttore italiano: Askoll. Come ho già avuto modo di dire in precedenza, a dispetto del nome si tratta di un’azienda vicentina che ha allargato il proprio business alla mobilità solo nell’ultimo decennio ma che in altri settori come quello degli acquari è una realtà consolidata a livello mondiale.

Askoll NGS, la nuova generazione

Il 2020 è stato un anno importante per la sezione electric della Askoll che ha presentato la “next generation” dei propri scooter: gli NGS per l’appunto.

Dopo il buon riscontro di mercato della prima serie ES – a proposito qui puoi vedere la mia prova dell’ES 3 Evo – i nuovi scooter elettrici NGS vanno ad allargare la gamma verso una clientela più esigente, che non vuole solo una soluzione pratica ai propri spostamenti urbani, ma ricerca anche il feeling in tutto e per tutto di uno scooter tradizionale.

La base tecnica di partenza degli NGS è stata proprio la serie ES del quale in buona sostanza rappresenta una evoluzione ma che non sostituisce. Nelle intenzioni di Askoll vanno infatti a colpire due target contigui ma diversi. Non mancano le novità, non solo estetiche. In particolare la trasmissione è stata rivista ed è ora incredibilmente silenziosa.

In questa video recensione ti racconto tutto quello che ho appreso in qualche settimana di utilizzo sull’Askoll NGS 3, il top di gamma, protagonista delle più recenti puntate della mia serie “Fuga In Città” che ti invito a seguire.

Buona visione.

Lasciami però prima dirti una cosa: l’articolo che stai leggendo, come tutti quelli su questo sito, è accessibile a tutti e senza banner pubblicitari. A permetterlo è il mio CLAN. Sarebbe fantastico se considerassi di farne parte.

Fotografie di Filippo Pandin
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like