Che cos’è il Fotorally?

Hai sentito parlare del Fotorally ma non sai cos’è? Te lo spiego io in un attimo

Non ti preoccupare, non è grave. Se non sai cos’è il Fotorally non verrai esposto al pubblico ludibrio o deriso in piazza, perché il Fotorally è un evento, o meglio una serie di eventi, molto particolare e che solo gli enduristi più accaniti conoscono bene. Non si tratta, perciò, di una disciplina, quando di manifestazioni non competitive che mirano alla scoperta di nuovi territori in modo avventuroso. Ciò che conta, infatti, è completare le tappe e portare a termine il percorso scattando le foto previste nei waypoints.

fotorally ugo filosa motoreetto

Il Fotorally è un’invenzione di Ugo Filosa, nome noto del fuoristrada in Italia. La formula escogitata da Ugo è semplice e divertente: il partecipante deve seguire la traccia GPS fornita e deve scattare una foto nei punti segnalati (waypoints) lungo il percorso quale prova di averlo coperto correttamente. I Fotorally si giocano a squadre di almeno 3 moto, quindi nella foto devono vedersi le moto di tutti i membri della squadra. Alla fine del percorso verranno premiate le squadre che avranno scattato le immagini più belle, spiritose ed artistiche.

Com’è organizzato il Fotorally?

Il team di Ugo Filosa offre un servizio all inclusive che comprende hotel 4 stelle, ristori lungo le tappe, trasporto bagagli, assicurazione, furgone assistenza con meccanico, tabelle portanumero personalizzate, gadget e tanto altro con l’eccezione della benzina che rimane a carico del partecipante.

Quali sono i Fotorally?

“Fotorally Extreme” denominato Italian Cannonball: da Bardonecchia a Palermo in 8 tappe. La prima edizione si terrà a Giugno 2017.

Fotorally di Sardegna

Fotorally delle Alpi

Fotorally del Titano

Fotorally del Sud

Raid d’Albania

Chi può partecipare ai Fotorally?

In genere i Fotorally sono aperti a moto e quad regolarmente immatricolati ed assicurati, in piena conformità col codice della strada. L’organizzazione si riserverà pertanto il diritto di escludere dalla partecipazione i veicoli che si presentino in stato precario o giudicati inadeguatamente preparati. Prima della partenza gli organizzatori provvederanno a verificare lo stato dei veicoli, consigliando ed aiutando i partecipanti a partire nelle migliori condizioni possibili. L’autonomia del veicolo dev’essere, in genere, di almeno 100 km. Non ci sono obblighi di cilindrata e ogni concorrente si regolerà in base alla propria esperienza. Si tratta in ogni caso di percorsi piuttosto impegnativi e che richiedono una certa dimestichezza con la guida in fuoristrada.

Ogni concorrente dovrà obbligatoriamente indossare abbigliamento adatto alla pratica del fuoristrada, casco, ginocchiere, stivali e guanti saranno controllati alla partenza di ogni tappa, la mancanza di uno solo di questi particolari comporterà l’esclusione dalla manifestazione.

Come faccio a rimanere aggiornato sui Fotorally?

Piuttosto semplice direi: per rimanere sempre aggiornato sui Fotorally e conoscere date, percorsi, iscriversi e quant’altro, fai riferimento al sito www.fotorally.it e al gruppo Facebook dedicato ai partecipanti.

fotorally

1 comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like