Che cos’è la Gibraltar Race e come funziona?

gibraltar race 2017 che cosa è? lo spiega motoreetto

Atene – Gibilterra in enduro rispettando checkpoint e regolarità. Nata nel 2016, la Gibraltar Race è diventata subito popolare. Ti spiego perché

Chiariamo subito una cosa: si chiama Gibraltar Race e non Atene – Gibilterra. Il motivo è molto semplice e, se poteva non essere chiaro alla prima edizione svoltasi per l’appunto da Atene a Gibilterra, è diventato palese non appena è stata presentata la seconda edizione che non parte più da Atene, ma dal Mar Nero.

A proposito, qui scopri come iscriverti alla seconda edizione 24 giugno – 8 luglio 2017 >>

L’esigenza è presto chiarita: come convincere chi ha già partecipato a un’edizione a ritornare l’anno successivo? Semplice: cambiando il percorso! Ecco che Gibilterra rimane sempre il punto d’arrivo un po’ simbolico, quella fine del Vecchio Mondo che guarda all’Africa e al grande oceano blu, ma diverse sono le sfide. La prima, sicuramente, è quella degli organizzatori, i ragazzi di Moto Raid Experience, chiamati a lavorare di fantasia e a consumare parecchi tasselli prima di avere il percorso definitivo. Ma andiamo con ordine.

Che cos’è la Gibraltar Race?

Come dice il nome stesso, è una gara, ma è una competizione di regolarità, non di velocità. Non è come la Dakar o i rally competitivi, è un raid per amatori. Tutte le moto che partecipano devono essere in regola con il codice della strada, insomma devono essere moto “normali”, quelle che usiamo tutti i giorni e non super bombardoni. Devono avere omologazione, revisione e assicurazione validi fino a 7 giorni dopo la fine della manifestazione. Una volta in regola, moto e i piloti, espressamente non professionisti, dovranno affrontare un percorso che farà loro attraversare l’Europa da Est ad Ovest su sterrati, sentieri e strade minori. Insomma, una bella dose di terra, ghiaia e fango.

Chi può partecipare alla Gibraltar Race?

Piloti non professionisti e maggiorenni con una moto in regola con il codice della strada e adatta ad affrontare lunghe distanze in fuoristrada. Sono ammessi al via un massimo di 100 piloti. Qui puoi leggere il regolamento completo >>

Quanto costa partecipare alla Gibraltar Race?

Il costo d’iscrizione cambia a seconda della formula scelta e con quanto anticipo si versa la quota. Ovviamente chi salda per primo spende meno. Puoi scegliere se affrontare tutto il percorso (durata 14 giorni) oppure scegliere la formula Express che ti permette di fare o la prima metà del percorso o la seconda. A parte questo i costi variano solo in base alla data di iscrizione e saldo. Iscriversi alla Gibraltar Race 2017 costa 2.000 euro per i primi 30 iscritti che verseranno la quota entro il 15 novembre 2016, 2.250 euro per coloro lo faranno entro il 15 gennaio 2017 e 2.500 euro per chi lo farà entro il termine ultimo del 15 maggio 2017.

Chi parteciperà alla formula Express, a prescindere da quale dei due percorsi sceglierà, pagherà 1.150 euro se verserà la quota entro il 15 novembre 2016, 1.250 euro se lo farà entro il 15 gennaio 2017, 1.650 euro se lo farà entro il termine ultimo del 15 maggio 2017.

Oltre al costo di iscrizione dovrai fare i conti con i costi vivi della partecipazione, a partire dalla tua moto e dal suo equipaggiamento. Durante il tragitto potresti aver inoltre bisogno di alcuni interventi di manutenzione, anche se la lunghezza del percorso di circa 9.000 km dovrebbe scongiurare il rischio di dover effettuare il tagliando non avendo una moto da competizione. Però il cambio gomme, specie in caso si montino delle tassellate a mescola morbida, è molto probabile.

Chi organizza la Gibraltar Race?

Rispondono al nome di Moto Raid Experience. Si tratta di un sodalizio che da anni si sta facendo notare sulla scena motociclistica per viaggi ben organizzati e per il raduno invernale più alto d’Europa: l’Agnellotreffen che si tiene, appunto, sul Col dell’Agnello a fine gennaio. www.agnellotreffen.com

Ok, mi piace ma non posso partecipare. Come posso seguirla da casa?

Ti consiglio ovviamente di tenere d’occhio il sito www.gibraltarrace.com e la pagina Facebook della manifestazione: Facebook.com/gibraltarrace. In ogni caso, qui su Motoreetto.it ti terrò aggiornato sui video più belli e sulle fasi salienti della Gibraltar Race. Qui sotto il video ufficiale che riassume la prima edizione 2016, buona visione!

Motoreetto

Motoreetto

Nicola Andreetto, creatore di contenuti ad alto tasso motoristico. Moto blogger, autore di pubblicazioni di settore, video reporter e imperturbabile sognatore. Mi hanno dato dello Storyteller su due ruote e mi è piaciuto, per gli amici sono Motoreetto.

2 Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.