Mototerapia di Buon Natale!

Mototerapia natalizia! Ieri un gruppo di scalmanati ha invaso l’ospedale Gaslini a Genova! Chi a cavallo, chi in bici, chi su skate, chi cantando e chi saltando per aria su moto da cross. Un’ordinaria giornata di Freestyle Hospital insomma, per augurare buon Natale a tutti e soprattutto ai nostri piccoli eroici amici.BUON NATALE!

Un’altra splendida giornata ieri 21/12/2018 all’Ospedale Gaslini di Genova, preso d’assalto da una ciurma indemoniata. Ancora una volta capitan Vanni Oddera ha chiamato gli amici a raccolta per quella che è diventata ormai una consuetudine: fare gli auguri di Natale ai piccoli ospiti della struttura con una giornata di mototerapia o, meglio, di Freestyle Hospital visto che non si va solo in moto ma si fa di tutto e di più all’insegna dello “stile libero”.

Descrivere le emozioni che ti lascia una giornata del genere è impossibile, si teme sempre di sminuirle. Il mio compito è quello di cercare di raccontarvele attraverso i miei reportage e questa volta ho preferito lasciare la parola alle immagini e ai protagonisti, che non posso che ringraziare infinitamente per quello che fanno e per avermi coinvolto in questa follia che un momento alla volta cambia la vita.

Vorrei ringraziare di cuore

  • Vanni Oddera
  • Max Bianconcini
  • Jannik Anzola
  • Andrea Rock e tutta la sua band
  • Ernest ed Alex Pozzali de Le Fiabe dei Motociclisti
  • Ilaria Naef
  • Sbanda Brianza
  • Garage 77
  • Tutta la family di Natural Boom
  • i Da Move
  • Gianluca Nannelli e la sua Riders Academy
  • tutto il fantastico personale dell’Ospedale Gaslini di Genova

ma soprattutto… i nostri piccoli eroici amici e le loro famiglie.

Un abbraccio a tutti e Buon Natale!

#RIDEMORE

Motoreetto

Motoreetto

Nicola Andreetto, creatore di contenuti ad alto tasso motoristico. Moto blogger, autore di pubblicazioni di settore, video reporter e imperturbabile sognatore. Mi hanno dato dello Storyteller su due ruote e mi è piaciuto, per gli amici sono Motoreetto.

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.