Da Potenza ai laghi di Monticchio sul Monte Vulture

laghi monticchio basilicata potenza volture itinerario moto motoreetto

In Basilicata ci sono tesori nascosti che attendono solo la curiosità di un moto turista, come i laghi di Monticchio o il borgo di Muro Lucano. Un assaggio di questa terra in questo itinerario come sempre alla portata di tutte le due ruote.

Quando andare in moto ai laghi di Monticchio?

Dirò una banalità, ma la primavera o la fine dell’estate sono i momenti migliori per andare da Potenza ai laghi “gemelli” di Monticchio. Non va dimenticata l’altitudine che in questo percorso è sempre sui 600 – 800 metri sul livello del mare.

Strada e distanza

Come al solito ti propongo un itinerario semplice e non troppo lungo, meno di 130 km. Una distanza e un percorso che si prestano ad ogni tipologia di moto, cilindrata e alimentazione e che può facilmente essere aumentata aggiungendo altri itinerari in Basilicata, ad esempio nelle cosiddette Piccole Dolomiti Lucane. In questo percorso non ci sono particolari segnalazioni: raccomando come sempre la massima calma e prudenza, l’asfalto non è sempre come lo vorremmo, ma a parte questo si tratta di un itinerario facile facile.

Cosa vedere tra Potenza e il Vulture

Il centro di Potenza presenta molte attrattive sia per la sua originale conformazione sia per i prestigiosi palazzi e le chiese. Uscendo incontriamo la Torre Taccone del XIV secolo ad Avigliano prima dei Bagni di San Cataldo. Muro Lucano è sicuramente il borgo più interessante in questo percorso. Qui possiamo fare un’escursione anche alle vicine Grotte dei Vucculi. A Pescopagano troviamo la chiesta di San Lorenzo in Tufara. Infine sul lago piccolo di Monticchio si affaccia l’Abbazia di san Michele Arcangelo, interamente costruita in tufo nell’VIII secolo dopo Cristo.

L’itinerario in breve

I tesori della Lucania, talvolta poco noti soprattutto a chi come me vive in nord Italia, sanno riservare ammirazione e grande soddisfazione al moto turista più curioso, quello che prende la moto per il gusto di conoscere i luoghi e le genti e non per registrare un record di distanza o velocità. Di questi tesori ne è certamente un esempio questo itinerario di circa 130 km. Si parte da Potenza che con i suoi 819 metri sul livello del mare è il capoluogo di regione più alto d’Italia. Nota anche come la “città verticale” – oltre che per le sue scale… sei avvisato – offre palazzi e chiese da ammirare. Proseguendo verso il paese di Bella incontriamo Bagni di San Cataldo, dove si trova un antico sito termale in via di ripristino. La strada poi ci porta al borgo arroccato sulla roccia di Muro Lucano. Oltre a una passeggiata in questo paese gravemente ferito durante il terremoto dell’Irpinia ma oggi più che mai ricco di fascino, possiamo concederci un’escursione alle grotte dei Vucculi. Un saliscendi ci porta quindi a Castelgrande e a Pescopagano dove, tra le tante chiese, possiamo visitare quella di San Lorenzo in Tufara. Il corso del fiume Ofanto ci accompagna infine ai laghi gemelli di Monticchio, nati da due crateri sul Monte Vulture e oggi importante riserva idrica. Affacciata sul lago piccolo si trova la Abbazia di San Michele Arcangelo costruita nel VIII secolo d.C., un’ottima scusa per starsene un po’ di più in questo luogo di pace. Dopo il meritato relax, possiamo terminare il nostro percorso tra i palazzi della cittadina di Rionero in Vulture dove possiamo trovare tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

Guarda gli altri itinerari >>

#RIDEMORE

Motoreetto

Motoreetto

Nicola Andreetto, creatore di contenuti ad alto tasso motoristico. Moto blogger, autore di pubblicazioni di settore, video reporter e imperturbabile sognatore. Mi hanno dato dello Storyteller su due ruote e mi è piaciuto, per gli amici sono Motoreetto.

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.