Stivali vintage moto: i miei TCX Hero dopo 2 anni

tcx hero boots review motoreetto

Negli ultimi due anni sono gli stivali che ho usato di più e con soddisfazione. Ecco pregi e difetti degli Hero di TCX boots, stivali vintage che stan bene su tutte le moto.

Gli Hero di TCX (vedi scheda su www.tcxboots.com) sono gli stivali che ultimamente uso di più e con soddisfazione. Sono fighi, ben rifiniti e pure comodi. Hanno il comfort di un touring e il look di un vintage perché sono pensati per moto di tipo classico, d’epoca, café racer, scrambler e via dicendo, ma hanno una struttura moderna, protettiva e stanno bene con qualsiasi moto. Ok, d’estate non sono freschi e d’inverno non tengono molto più caldo di un normale anfibio di pelle, ma sono quello stivaletto old school che va sempre bene in tutte le stagioni con il vantaggio di poter contare su una costruzione moderna e materiali di qualità. La cosa che conta di più per me è che oltre che protettivi sono waterproof grazie a uno strato interno e ti posso dire che funziona. Ho preso più di qualche acquazzone e hanno tenuto bene. Quando si parla di tenuta all’acqua, di waterproof, ovviamente intendo che ci puoi attraversare un temporale senza inzupparti, non che puoi viaggiare per ore sotto il diluvio universale… In quel caso mettiti dei copriscarpe di gomma tipo questi da 9 euro o un paio di sacchetti della spazzatura (magari non quelli per la raccolta organica…).
Ho gli Hero di TCX da quasi due anni e quando sto per uscire per strada sono per me la prima scelta sia che io debba partire con la mia KTM 990 Adventure sia con una moto in prova a prescindere che sia vintage o meno. Più li uso più si rovinano e più diventano belli acquistando quell’effetto vissuto da autentico stivaletto vintage. L’importante è prendersene comunque cura e ammorbidirli di tanto in tanto con dell’apposito grasso.
Si trovano in vendita a partire da circa 180 euro e calzano regolari, quindi non serve abbondare con la taglia.

Perché sì:

  • Look e finiture: più invecchiano più sono belli
  • Buon comfort
  • Buona resistenza all’acqua grazie a interno waterproof
  • Doppio chiusura con lacci e zip

Perché no: 

  • Soffietto dietro malleolo utile per il comfort, ma brutto
  • Linguetta con velcro nella parte interna un po’ troppo leggera e “debole”, con il tempo si piega un po’
tcx boots hero vintage motoreetto review

#RideMore

Motoreetto

Motoreetto

Nicola Andreetto, creatore di contenuti ad alto tasso motoristico. Moto blogger da 'na vita, press officer all'occorrenza, media strategist, video maker ma soprattutto imperturbabile sognatore, una volta mi hanno dato dello Storyteller su due ruote e mi è piaciuto. Gli amici mi chiamano Motoreetto, le amiche invece non mi richiamano mai.

Comments are closed.