Intervista in diretta a KarmaOnTheRoad

Dopo un terribile incidente e un’amputazione, Luca torna in sella e con Giulia cerca di sensibilizzare sul riciclo delle protesi. Questa è la storia di Karmaontheroad raccontata in diretta dai protagonisti.

Il LIVEetto del 18 febbraio è dedicato ad una coppia, su strada e nella vita. Online sono ormai conosciuti come KarmaOnTheRoad, ma i loro nomi sono Luca e Giulia. Due ragazzi come tanti che arrivano dalla provincia di Verona ma che hanno una storia personale di quelle toste e che si sono fatti carico di un messaggio che i più ignorano: qui da noi le protesi vengono dismesse e abbandonate, mentre in Africa non ci sono. Per questo sono diventati ambasciatori di Legs4Africa e l’anno scorso sono partiti per il Senegal. Ma facciamo un passo indietro…

Perché si sono interessati alle protesi riciclate?

Una sera, mentre in moto tornava a casa dal lavoro, Luca è stato investito da un’auto. L’incidente l’ha costretto praticamente a letto per un anno e ad oltre quaranta interventi. La sua situazione era molto grave. A dargli la forza di andare avanti c’erano le attenzioni e cure di Giulia – che più tardi avrebbe convinto a diventare sua moglie – e il desiderio di ritornare in sella nonostante tutto, nonostante la paura, le difficoltà e una gamba sinistra davvero malconcia. Con enormi sforzi e forza di volontà ci riesce, ma la gamba gli dà continuamente problemi, così due anni dopo l’incidente si vede costretto all’amputazione. La ricerca della protesi fa scoprire a Luca e Giulia tutto un mondo che prima ignoravano, con i suoi problemi e le sue contraddizioni. Scoprono che c’è chi manda protesi da riciclare in Africa e così si mettono letteralmente in moto. Grazie alla loro campagna di sensibilizzazione vengono raccolte oltre duecento gambe per il centro di Legs4Africa a Dakar e questo è solo l’inizio del loro impegno.

In questa intervista a ruota libera, i KarmaOnTheRoad si raccontano con una spontaneità e sincerità per le quali non posso che ringraziarli. Ascoltali, perché hanno molto da dire.

Ecco come seguire KarmaOnTheRoad:

Lasciami però prima dirti una cosa: l’articolo che stai leggendo, come tutti quelli su questo sito, è accessibile a tutti e senza banner pubblicitari. A permetterlo è il mio CLAN. Sarebbe fantastico se considerassi di farne parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like