The women’s motorcycles exhibition

Lana è appassionata di foto e di moto. Ha fotografato per la strada tutte le motocicliste più interessanti e il risultato è…

Il progetto di Lanakila è molto interessante: lo puoi vedere su womensmotoexhibit.com. La ragazza ha del talento, sia nello scattare le foto sia nello scovare dei soggetti molto interessanti sia, e qui viene il bello, nel riuscire a ritrarli in modo da raccontare con precisione il personaggio con una sola foto. In questo caso i “personaggi” sono motocicliste americane che Lana incontra quotidianamente per strada e questo non può che rendere ancora più intrigante il progetto di mostrarle al mondo e raccontarle per immagini.

Detto questo, però, in tutta sincerità inizio a essere un pochino stanco di vedere neo motociclisti barbuti atteggiarsi da consumati centauri conciati da hipster (ma non andavano in bici gli hipster?) e neo motocicliste tatuate in cannottiera con l’aria incazzosa. È un’estetica che mi piace, non sono qui per rinnegarla, ma inizio a trovarla un po’ stucchevole. È come se all’improvviso, fosse arrivato un momento in cui avere una moto più o meno vecchio stile (non importa neppure tanto quale stile) e andarci in giro come fossimo negli anni 40 ci rendesse per forza di cosa dei fighi. Spesso nei video che vedo, i motociclisti fanno solo delle gran cazzate, diciamoci la verità: stanno in piedi sul sellino eppur sempre in canottiera e vanno a zonzo per stradine secondarie come qualsiasi motociclista fa da quando è infante.

Non so, ma questa insistenza del motociclista hipster mi ha un po’ rotto i coglioni. E lo dice uno con la barba e la camicia a quadri s’intende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like