XJR1300 Project X by DEUS

Yamaha commissiona a Deus una street bike su base XJR. Presto disponibile il kit!

Yamaha spinge sulle special d’autore e dopo la collaborazione con Wrenchmonkees, si affida alla filiale italiana di Deus Ex Machina, chiamata ad elaborare un kit speciale per la muscolosa XJR 1300. Il tutto rientra all’interno del progetto di customizzazione Yard Build della Casa giapponese, sempre più interessata alle esigenze di personalizzazione “alla moda”. È un’iniziativa che mi sento di appoggiare e sono certo che, con la mia approvazione, i vertici Yamaha saranno ora molto più tranquilli :). La Project X, così si chiama questa special su XJR 1300, è una street bike essenziale – non poteva essere altrimenti – ma sin troppo manieristica in alcuni dettagli per essere una Deus. Intendiamoci, il risultato è più che mai convincente, però trovo alcuni particolari sin troppo perfetti e ricercati, quindi poco ruvidi, poco “street” o “costruiti dalla strada”. Si tratta di frivolezze è ovvio, di mera speculazione, perché una moto così credo faccia sangue a tutti. Trovo particolarmente riusciti il serbatoio e la parte della sella che snelliscono di molto le forme abbondanti della XJR e la rendono più aggressiva ma allo stesso tempo usabile. Ecco un grande pregio di questa special di Deus: non sembra un accrocchio da showroom, ma una moto con cui spassarsela alla grande. Insomma, alla fine dei conti, bravi.

Per quanto riguarda il kit dedicato a tutti i possessori di XJR, dal prossimo Salone di Milano EICMA, verranno resi disponibili questi elementi:

  • Forcella Ohlins 43mm con trattamenti steli al TiN completamente regolabili in colorazione nera
  • Doppio ammortizzatore posteriore Ohlins con anodizzazione in colorazione nera
  • Piastra sterzo a triplo morsetto con lavorazione CNC dal pieno (design Deus)
  • Pompe radiali Brembo (freno e frizione)
  • Ruote in magnesio Marvic Streamline
  • Scarico completo Leovince in titanio (per molestare il vicinato)
  • Faro anteriore Hella Rallye 3000
  • Pneumatici Pirelli Diablo Wet (hanno un disegno figo o mi sbaglio?)
  • Pedane passeggero Over Racing
  • Radiatore olio Racing in alluminio
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like
triumph bonneville t120 black prova recensione test ride di 2000 km motoreetto
Leggi

Triumph Bonneville T120 Black

Triumph Bonneville T120 Black! Bella da guardare e da guidare, grazie al bicilindrico 1200 da 105 Nm a 3.100 giri e alla ciclistica sincera. Ma va bene anche per viaggiare? è una moto “troppo tranquilla”? è noiosa? è comoda? Per rispondere ho percorso con lei 2.000 km, compreso un viaggio in Provenza e Camargue con passeggero e borse.
Leggi