Ciao story, video storia del ciclomotore più famoso del mondo

Ciao Piaggio, il ciclomotore o moped più apprezzato e longevo, viene raccontato in uno strepitoso video documentario. Da vedere assolutamente!

Liberi chi Ciao!

Il Ciao è il ciclomotore per antonomasia. Rimasto in produzione per oltre quarant’anni è probabilmente anche il più longevo, ma soprattutto è stato capace, grazie alla sua genialità progettuale, di entrare nell’immaginario comune tanto che, almeno qui in Italia, è diventato vero e proprio sinonimo della propria categoria. Quante volte infatti abbiamo sentito dire “prendo il Ciao” per dire “prendo un motorino?”.

Il video che ti mostro oggi è meraviglioso. Ok, lo ammetto, sono di parte, il video l’ho fatto io! L’ho girato con il mio amico Massimo (il biondo sciarpato che vedete nelle immagini), grazie agli amici Aronne e Raffaele (proprietari del Ciao protagonista delle riprese), più di quattro anni fa, quando il Ciao uscì di produzione e quando assieme lavoravamo sul progetto Real-Bikes.com.

L’intento era quello di rendere omaggio al Ciao dopo 4 decadi di onorata carriera, ma c’era anche un secondo obiettivo, quello di raccontare un pezzo di Italia e di motociclismo. Già perché sono convinto che il motociclismo non sia soltanto superpotenze, il motociclismo è anche il Piaggio Ciao, è anche scoprire la libertà di un mezzo di trasporto minuscolo in grado di portarti ovunque e… di non lasciarti a piedi!

Spero che il video ti possa piacere e possa piacere a tutti quei ragazzini di oggi che non hanno avuto la fortuna di ritrovarsi un Ciao in casa per provare l’ebbrezza delle due ruote per la prima volta. Avanti, ammettiamolo, quanti di noi sono stati svezzati da un Ciao?

Per un Ciao un quattordicenne spenderebbe meno che in un mese di cellulare. Ma con quello non imparerà mai a impennare [Clicca per twittarlo!]

Oggi magari in casa si trovano la console o lo smartphone… Niente in contrario, però cosa si stanno perdendo? Allora, mostriamoglielo!!

Ogni volta che vedo un Piaggio Ciao, ricordo i pomeriggi della mia infanzia nella vecchia bottega di paese di mio nonno che li vendeva, assieme alle Vespa e alle biciclette Bianchi e Atala. Un’altra epoca, un’altra Italia, ma pur sempre la nostra storia e neppure cosÏ lontana. Ora ho l’età giusta per sapere cosa sia la nostalgia.

Per questo ho scelto come colonna sonora una serie di canzoni italiane di questi quarant’anni che avessero al loro interno il termine Ciao, forse il più usato della lingua italiana, e che appartenessero al nostro patrimonio socio-culturale. Tenco, Casadei, Pupo, Modugno, Jovanotti… Chi non ha cantanto Ciao?

Se ti piace questo video puoi ricambiare i miei sforzi in maniera semplice e soprattutto gratuita: condividilo sui tuoi social network, fallo conoscere ai tuoi amici. Solo così, potrò continuare a raccontare altre belle storie. E oggi pi˘ che mai: CIAO! [Clicca qui per un bel tweet!]

1 comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like
triumph bonneville t120 black prova recensione test ride di 2000 km motoreetto
Leggi

Triumph Bonneville T120 Black

Triumph Bonneville T120 Black! Bella da guardare e da guidare, grazie al bicilindrico 1200 da 105 Nm a 3.100 giri e alla ciclistica sincera. Ma va bene anche per viaggiare? è una moto “troppo tranquilla”? è noiosa? è comoda? Per rispondere ho percorso con lei 2.000 km, compreso un viaggio in Provenza e Camargue con passeggero e borse.
Leggi