Fulltest con Yamaha Ténéré 700

La moto che vuoi comprare, tua per un giorno intero nel quale ci facciamo un bel giro assieme: ecco come è andato il primo Fulltest con la Yamaha Ténéré 700

Nei giorni scorsi ho organizzato un giro in moto. Strano neh? Volevo provare la Yamaha Ténéré 700 ma non volevo fare il “solito” test in solitaria, volevo farlo in compagnia. Così, con questo post, ho proposto un “Meet’N’Ride Ovest” a chi volesse seguirmi offrendo due possibilità: venire con la propria moto oppure salire in sella a una Yamaha Ténéré 700. In entrambi i casi il percorso era perlopiù asfaltato ma con un bel tratto di sterrato facile dove provare la moto, divertirsi, imparare e… sostare a pranzo. 

Dico imparare perché le moto sono state messe a disposizione dalla Di Traverso Adventouring, recente “spin-off” della rinomata Di Traverso School dedicata, come si evince, ai corsi di guida per chi si avvicina all’adventouring o vuole perfezionare le proprie tecniche di guida sulle adventure bike. Ma la Di Traverso Adventouring non è solo questo e vuole offrire a chi ama questa “disciplina” diverse possibilità di praticare la propria passione. Ecco che abbiamo quindi trovato un terreno comune, in questo caso sottoforma di Ténéré 700!

Proviamo le moto assieme!

Quella di coinvolgere il clan e i lettori in un vero test e non in un semplice demo ride è un’idea che mi frulla in testa da parecchio tempo. Come sempre devo lasciare sedimentare queste idee, lasciarle lavorare nel sottobosco e finalmente riaffiorare mature al momento opportuno, quando si presentano le migliori circostanze.
Così nel giro di poche settimane si sono concretizzate un paio di opportunità per mettere in piedi quello che solo successivamente ho deciso di ribattezzare #FullTest. Perché alla fine un nome bisogna pur darglielo visto che in molti, dopo aver visto i post su Instagram, mi state chiedendo informazioni. Quindi, sì ne farò altri!

La prima occasione è arrivata grazie a Rent Garda che mi ha permesso di coinvolgere un sostenitore del clan, Alberto, nella prova delle nuove Zero Motorcycles SR – F ed SR – S. Te la racconto in questo video e articolo e sul fascicolo di ottobre di In Moto. 

La seconda occasione è arrivata, per l’appunto, grazie a Di Traverso Adventouring, che mi ha permesso di portare tre sostenitori del clan a provare la Yamaha Ténéré 700 per una giornata intera con maltrattamenti compresi. Abbiamo fatto di tutto: strade veloci, strade lentissime, traffico, curve, saliscendi, sterrato in mezzo al bosco e guadi.

Com’è stato il primo #FULLTEST?

Il FullTest funziona esattamente come una normale giornata in moto, come se la moto che vuoi provare fosse già la tua moto.

Dico già perché magari ti interessa comprarla e prima di farlo vuoi fare una prova approfondita, oppure sei solo curioso. In ogni modo è a tua disposizione e ti è affidata, quindi sta a te prendertene cura: vale pur sempre la regola del chi rompe paga. 

Ci siamo incontrati presso la struttura GO4 all’uscita di Novara Ovest della A4. Si tratta di un campo attrezzato per l’insegnamento della guida in fuoristrada in primis su quattro ruote e recentemente anche su due ruote. Infatti è proprio qui che la Di Traverso Adventouring ha deciso di mettere una delle proprie basi. Arrivati, abbiamo parcheggiato le nostre moto, fatto colazione e conoscenza e sbrigato le formalità burocratiche per il noleggio della Ténéré.

Per la sicurezza di tutti è indispensabile fare le cose a regola d’arte. Prima di partire abbiamo fatto un breve briefing sul percorso e sulla moto e poi via, direzione Liguria. Io davanti, i novelli tester in mezzo e a chiudere come scopa Alessandro, istruttore della Di Traverso e, per l’occasione, portatore d’acqua: vista la temperatura abbiamo riempito le borse laterali di bottigliette d’acqua e ghiaccio.

Per questo primo Fulltest ho deciso di non fare nemmeno un tratto di autostrada. Questo però ha allungato parecchio i tempi, per cui penso che rivedrò questa decisione quando rifaremo lo stesso itinerario. Siamo scesi attraverso Monferrato e Alessandrino fino ad Altare da dove inizia il percorso sterrato che ci ha portato alle Rocche Bianche e al piccolo agriturismo dove abbiamo pranzato e ci siamo rilassati.

Ovviamente abbiamo gustato i salumi della zona, le formaggelle con le cipolle carammellate e la panissa con la cipolla; lasagne alla genovese, verdure ripiene e per finire panna cotta alla menta. Non so se la parte più dura sia stato resistere alla tentazione di un bicchiere di vino o risalire in sella dopo tanto… relax. Fortuna il resto del percorso off road non era particolarmente complicato e ha ridestato i sensi. Abbiamo raggiunto “la vetta” giusto il tempo per dare un’occhiata al panorama, abbiamo girato le moto e siamo tornati con un altro bel giro di altre tre ore al punto di partenza. 

Quando le prossime date?

I feedback di chi ha partecipato sono stati tutti positivi perciò ho deciso di replicare l’esperimento e allargarlo su nuovi percorsi e (spero) anche su altre moto.

A disposizione ci sono già due percorsi collaudati e altri ne aggiungerò via via. Propongo alcune date per il prossimo mese, ma tieni presente che si può organizzare anche “On Demand”: se siete già un gruppo di amici possiamo accordarci il giorno che vi è più comodo.

  • 15 settembre – Fulltest Ténéré – percorso Piemonte, Liguria
  • 03 ottobre – Fulltest Ténéré – percorso Piemonte, Liguria

E altri ne arriveranno! Anche con altri. modelli.

Il costo è di 150 euro a giornata e comprende la moto, il percorso, l’accompagnatore e il pranzo. Rimangono escluse la benzina ed eventuali pedaggi autostradali. Alla partenza verrà richiesta una cauzione di 200 euro per coprire eventuali danni.

Chi è iscritto al Clan di Motoreetto ha uno sconto di 25 euro, mentre per chi vuole seguire con la propria moto il costo è di 50 euro.

Per partecipare scrivimi a info@motoreetto.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like