Passo San Boldo in moto: il video

Il Passo San Boldo, noto anche come strada dei 100 giorni, è un piccolo passo incredibile costruito nel 1918! Da fare in moto, guarda il video!

Pur essendo veneto non sono mai stato sul Passo San Boldo fino ad oggi. Incredibile, lo so, ma vivendo in Lombardia da tanto tempo ormai, le mie escursioni verso est si sono fatte più rare. Ne avevo sentito parlare, avevo visto qualche immagine qua e là, ed ero stato avvisato della sua originalità ingegneristica e della sua pericolosità. In realtà il Passo San Boldo è stato recentemente ristrutturato e messo in sicurezza, ho quindi deciso, trovandomi in zona, di andarlo finalmente a vedere. Beh… come puoi vedere dal video è incredibile! Non ho mai fatto un passo così piccolo, stretto e verticale. Ma soprattutto non ho mai visto 5 tornanti in galleria uno dietro l’altro nello spazio di pochi metri.

Quanto alla sicurezza, come si può vedere dal video, il senso di marcia è ora alternato e regolato da dei semafori. Così non si corre il rischio di ritrovarsi un bel furgoncino o una station in direzione opposta nel bel mezzo della galleria.

Il Passo di San Boldo è da fare assolutamente in moto. Facile da raggiungere si trova, peraltro, in un contesto che offre tantissime attrazioni per noi motociclisti, come la splendida strada del Prosecco, e tutte le Prealpi bellunesi. La zona di Valdobbiadene è assolutamente meravigliosa e una volta messa la moto a riposare, ci si può rilassare con uno dei migliori vini che abbiamo in Italia.

Come cerco di raccontare nel video, anche la storia del Passo di San Boldo è molto particolare. Allora, che aspetti? Prendi la moto e vai 😉

Qui intanto puoi trovare altri spunti interessanti su passi alpini che devi assolutamente provare, come il Passo Gavia e il Passo dello Stelvio.

1 comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You May Also Like
triumph bonneville t120 black prova recensione test ride di 2000 km motoreetto
Leggi

Triumph Bonneville T120 Black

Triumph Bonneville T120 Black! Bella da guardare e da guidare, grazie al bicilindrico 1200 da 105 Nm a 3.100 giri e alla ciclistica sincera. Ma va bene anche per viaggiare? è una moto “troppo tranquilla”? è noiosa? è comoda? Per rispondere ho percorso con lei 2.000 km, compreso un viaggio in Provenza e Camargue con passeggero e borse.
Leggi