Harley-Davidson Livewire: svelati dati e prezzo

harley-davidson livewire dati della moto elettrica

Harley-Davidson apre un nuovo capitolo della propria storia e… un’apposita sezione del sito: la LiveWire è sempre più vicina. Ecco dati, colorazioni e prezzo della prima moto elettrica made in Milwaukee. Bene, ma non benissimo…

Harley-Davidson LiveWire sarà ordinabile da febbraio. Questo si apprende dal comunicato stampa della Casa americana e dalla nuova sezione del sito dedicata alle moto elettriche dello storico marchio. Al plurale, sì, perché al CES di Las Vegas sono stati rivelati anche dei concept che strizzano l’occhio al mondo delle mountain bike e delle bici ad uso… ricreativo diciamo. Diciamo apertamente ispirati ad alcune tendenze già in atto nel mondo delle due ruote leggere. Ma bando alle ciance.

Harley-Davidson LiveWire: qual è l’autonomia?

Tutta la curiosità è per il dato del range, il vero nocciolo della questione quando si parla di elettroni. Il comunicato e il sito Harley-Davidson riportano indicativamente una percorrenza di 170 km per la Livewire sottolineando in più punti la sua indole street e urban. Per quanto mi riguarda questa è la prima delusione: auspicavo in un range superiore ai 200 km, una distanza che altre moto già presenti sul mercato superano agevolmente. Tuttavia si tratta di una buona distanza considerando le possibilità di ricarica offerte:

  • Livello 1 (presa domestica standard): autonomia di 20 chilometri per ogni ora di ricarica.
  • Livello 2: LiveWire può essere collegata a un’unità di ricarica di livello 2 ma verrà caricata alla velocità dell’opzione di livello 1.
  • Livello 3 (carica rapida CC): autonomia di 300 chilometri per ogni ora di ricarica.

Purtroppo non viene ancora rivelata la capacità della batteria. A occhio direi che siamo attorno ai 14 kWh ma si tratta di una mia supposizione. Speravo che Harley-Davidson sciogliesse questo nodo, ma la comunicazione scende molto poco nel dettaglio tecnico.

Un suono riconoscibile per la moto elettrica di Harley

Viene confermata invece la ricerca fatta per ottenere un suono particolare e riconoscibile. Bene, sarà divertente. Non sarà – come abbiamo visto nei video di eicma – un rombo ma un sibilo personalizzato. Per il resto ci sono tutte le caratteristiche della propulsione elettrica, quindi comfort di marcia, pulizia, nessuna vibrazione… Insomma una Harley decisamente atipica.

Il software di gestione, chiamato H-D Connect, sarà in grado di farci comunicare con la moto rivelandoci lo stato di tutti i parametri sul nostro smartphone come già avviene ad esempio con le Zero Motorcycles. A differenza di queste, però, il sistema sarà gratuito il primo anno ma poi richiederà un abbonamento. Ecco… questa cosa era meglio se non la leggevo.

Per quanto riguarda le prestazioni al momento viene dichiarata un’accelerazione da 0-100 km/h in 3,5″ che è assolutamente un valore in linea con le altre moto elettriche di alta gamma. Quindi: partenze brucianti al semaforo assicurate.

Tre le colorazioni proposte: arancione, giallo e nero.

Si ma… quanto costa?

La seconda più grossa curiosità è ovviamente il prezzo. Inutile girarci intorno, alla fine i sogni si misurano sempre con il vil denaro e si sa che Harley-Davidson è un marchio premium. Di conseguenza non si può sperare che questo giocattolino così tecnologico costi poco. Il listino è stato fissato a 34.200 euro. Non un prezzo stellare, ma piuttosto caro soprattutto in considerazione dei dati al momento noti.

Teniamo d’occhio il sito Harley-Davidson e attendiamo con ansia la possibilità di poter provare questo gioiellino.

#RIDEMORE

Motoreetto

Motoreetto

Nicola Andreetto, creatore di contenuti ad alto tasso motoristico. Moto blogger, autore di pubblicazioni di settore, video reporter e imperturbabile sognatore. Mi hanno dato dello Storyteller su due ruote e mi è piaciuto, per gli amici sono Motoreetto.

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.