10 miti da sfatare sulla moto elettrica. Tutto quello che devi sapere.

moto elettrica i 10 miti da sfatare risponde motoreetto

Sulla moto elettrica circola ancora parecchia disinformazione, un mix di credenza popolare, fake news mischiate a luoghi comuni, elementi di verità e un pizzico di paura per ciò che in effetti mina molte delle nostre certezze. Qui trovi tutto quello che devi sapere.

Da quando ho iniziato ad approfondire il tema della moto elettrica, ricevo sempre le stesse osservazioni e – ammetto – la cosa alle volte è un po’ frustrante. Talvolta queste affermazioni hanno un fondo di verità, ma si fondano per lo più su informazioni vecchie e già superate grazie all’evoluzione tecnologica, ma molto più spesso sono del tutto fasulle e basate su luoghi comuni e credenze popolari spesso prive di alcun fondamento.

Come ho ripetuto spesso, l’elettrico non è la soluzione a tutti i mali. Come la moto stessa – per quanto molto più virtuosa di un’auto – non lo è. Perciò, lungi dal voler intraprendere qui e ora una crociata a favore dell’elettrico tout court, ho deciso di rispondere una volta per tutte ai 10 miti più diffusi sulla moto elettrica nella speranza di aiutare chi è alla ricerca di informazioni e chi è abbastanza intelligente da porsi delle domande e cercare delle risposte. Ho risposto in base alle mie ricerche e alla mia esperienza diretta: nel momento in cui scrivo questo articolo (che cercherò di tenere aggiornato) ho percorso circa 10.000 km in elettrico, 7.000 dei quali sulla stessa moto, una Zero Motorcycles DSR.

In questo articolo, quindi, ho raccolto in modo sintetico TUTTO ma proprio TUTTO quello che devi sapere sulla moto elettrica.

Ho stilato i 10 miti più diffusi e per ognuno troverai sotto un breve articolo dedicato alla risposta. Eccoti dunque le risposte ai 10 miti più diffusi sulla moto elettrica!

1 – La moto elettrica inquina più di una moto normale

2 – La moto elettrica ha poca autonomia

3 – Non ci sono colonnine: resto a piedi

4 – La moto elettrica è noiosa, non è divertente come una VERA moto

5 – Ci aspetta un futuro di continui black-out!

6 – Passeremo dalla tirannia del petrolio a quella del litio

7 – Le batterie non si smaltiscono

8 – Le moto elettriche sono care

9 – La moto elettrica è pericolosa perché gli automobilisti non ti sentono

10 – La moto elettrica? è tutto un complotto (dei cinesi, del marketing o delle élites)

Ho risposto ai 10 miti più comuni riguardo la moto elettrica. Dalle problematiche che riguardano l’autonomia e la ricarica, le infrastrutture a quelle invece più complesse sull’approvvigionamento del Litio e del Cobalto. Ho cercato di spiegare perché una moto elettrica inquina meno di una moto tradizionale e ho persino osato parlare del rumore!

Però, però… c’è ancora qualcosa da dire.

Mi piace essere schietto e sincero, quindi devo anche dire che c’è un mito che non è un mito, al quale da motociclista non posso non rispondere:

Cosa manca alla moto elettrica per convincerci tutti?

Arriviamo quindi a uno dei motivi che mi hanno spinto ad approfondire la conoscenza della moto elettrica usandola per un anno al posto della mia moto tradizionale: non possiamo fingere che non stia succedendo, non possiamo rifiutarla senza provare a capirla.

La mobilità elettrica nei prossimi dieci anni cambierà le nostre abitudini di utenti della strada. Prima iniziamo a capire di cosa si tratta, meglio vivremo questa transizione e più probabilità avremo di giocarla a nostro vantaggio.

#RIDEMORE

Motoreetto

Motoreetto

Nicola Andreetto, creatore di contenuti ad alto tasso motoristico. Moto blogger, autore di pubblicazioni di settore, video reporter e imperturbabile sognatore. Mi hanno dato dello Storyteller su due ruote e mi è piaciuto, per gli amici sono Motoreetto.

Be first to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.